ISSN 2039-2656

I/2019 pubblicato il 29 giugno

0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10-11 12 13-14 15 16 17 18

ISSN 2039-2656

Our Story

EcoWebTown

EcoWebTown è una rivista on line dedicata al progetto sostenibile in urbanistica e in architettura. La rivista è promossa dal gruppo di ricerca attivo nell’università di Chieti-Pescara presso il Centro SCUT (Sviluppo Competitivo Urbano e Territoriale), ma coinvolge programmaticamente la comunità dei ricercatori più impegnati, che stanno misurandosi creativamente con i temi sopra richiamati. La rivista è un agile strumento di lavoro per chi sta facendo ricerca o sperimentazione sul tema della progettazione della città sostenibile. Circoscrivendo il confronto alle figure che maggiormente contribuiscono all’ideazione e all’attuazione dei progetti, vorremmo approfondire la riflessione di merito, con il fine di valutare criticamente le innovazioni in programma o in corso di attuazione. L’obiettivo è di far conoscere e valorizzare i buoni progetti che contribuiscono a far evolvere la cultura architettonica e urbanistica, ma anche di prendere le distanze da quelle soluzioni che troppo disinvoltamente si autodefiniscono sostenibili, contando spesso sull’ambiguità o sulla confusione delle definizioni in circolazione. Le articolazioni della rivista riflettono la molteplicità dei punti di vista, che comunque dovranno ruotare intorno alla questione-cardine della sostenibilità, come interpretata dall’architettura e dall’urbanistica contemporanea. Un nucleo tematico principale, individuato ogni volta dal Comitato editoriale, dovrebbe indirizzare produttivamente il confronto tra posizioni. Al tempo stesso, una rassegna di progetti consentirà di rivolgere l’attenzione ai casi selezionati dalla rete dei collaboratori, a sua volta organizzata con riferimento alle Regioni e alle istituzioni italiane, ai Paesi europei, ad altri Paesi che sembrano particolarmente interessanti per le loro politiche a favore della sostenibilità urbana. Uno spazio non secondario sarà dedicato alle letture critiche dei testi più interessanti offerti dalla pubblicistica internazionale, sia in forma libri che di documenti istituzionali. Le recensioni potranno talvolta essere accompagnate da lectures o altre comunicazioni che EcoWebTown riterrà opportuno segnalare alla comunità dei ricercatori, per il loro contributo al dibattito sulla sostenibilità. E più in generale saranno corredate dal rinvio ad alcuni eventi che appaiono particolarmente significativi rispetto alla linea della rivista.
Il Direttore Alberto Clementi


EcoWebTown


EcoWebTown is a new online review devoted to sustainable design in urban planning and architecture. The review is promoted by the research group active in the University of Chieti-Pescara at the SCUT Centre (Sviluppo Competitivo Urbano e Territoriale), but programmatically involves the most engaged researchers community, that are creatively facing the themes mentioned above. Our purpose is to consider the magazine an agile work tool for those who are doing research or experimentation on the design of sustainable cities. Restricting the comparison to the figures that mostly contribute to the design and implementation of projects, we would like to deepen the reflections on the merits, with the aim to critically evaluate the planned innovations or others under implementation. The aim is to introduce and enhance good projects that contribute to evolve the architectural and urban culture, but also to distance those solutions too easily defined sustainable, that often relying on the ambiguity or confusion of some currently definitions. The review’s organization reflects the diversity of viewpoints, which however should rotate around the key-question of sustainability, as interpreted in contemporary architecture and urbanism. A principal thematic core, identified every time by the Editorial Commitee, should productively direct a positions comparison. At the same time, a projects review will turn the attention to specific cases selected by the collaborators network, which will be organized with reference to Regions and Italian institutions, to European countries, and to other countries that seem particularly interesting for their sustainability urban policies. A non-secondary section will be dedicated to critical readings of texts offered by the most interesting international publications, both in book form and institutional documents. The reviews will sometimes be accompanied by lectures or other communications that EcoWebTown will assume as appropriate for the research community, for their contribution to the debate on sustainability. And more generally the reviews will be accompanied by a reference to the events that seem particularly significant for the editorial line of the magazine. In order to maintain the feature of a flexible and easy to read tool, the various thematic sections are conceived primarily as synthetical inquiries, leaving to hypertext links the task to properly investigate the discussed issues. In conclusion, more than a traditional magazine, EcoWebTown would look like a cultural network that makes itself recognizable because of the critical and creative attention that dedicates to the sustainable design of cities.
The Director Alberto Clementi